Treviso a un passo dal sogno

Paul Eddison
04 May 2019

Share this article

Parte subito forte il Munster che tenta subito di gestire il possesso. Treviso difende però molto bene, combatte su punti d’incontro con gli irlandesi e non concede spazi nei primi minuti, con i padroni di casa chiamati a usare spesso il piede. Al 10′ riesce a liberare i propri 22 a fatica Ratuva dopo un bel calcio del Munster. Sulla touche seguente ancora un’occasione per Munster e Treviso si salva con un fallo e Bleyendaal va sulla piazzola per il primo vantaggio del match. Ma Owens lo fa spostare più lateralmente e, così, i padroni di casa scelgono la touche e dalla seguente maul arriva il turnover che annulla la chance irlandese. Insiste il Munster, ma Treviso difende strenuamente sulla linea di meta e, così, dopo diversi affondi i padroni di casa perdono palla e nulla di fatto. E’, però, un monologo rosso quello di questo primo quarto di gioco e Treviso fatica a reggere l’urto.

Al 21′ fallo evitabile di Luca Bigi e questa volta Tyler Bleyendaal sceglie definitivamente i pali per i primi punti del match. Prova subito a reagire la Benetton e palla in mano obbliga al fallo il Munster e al 26′ Tommaso Allan rimette tutto subito in pari. Ma se Munster fa il match, in questo primo tempo sugli scudi c’è la difesa di Treviso che in mezzora non concede spazi ai padroni di casa, che soffrono l’aggressività biancoverde. E alla mezzora esatta è la mischia di Treviso a obbligare al fallo i rossi e può finalmente risalire il campo. Perde palla la squadra di Crowley e un fallo, dubbio, di Duvenage riporta Munster nei 22 biancoverdi, ma ancora una volta è Treviso – con Riccioni – a mettere le mani in ruck e a
spegnere l’affondo irlandese. Il gioco tattico al piede prima rischia di favorire Munster, poi un pallone rubato da Ratuva riporta Treviso nella metà campo dei padroni di casa quando si sta arrivando all’intervallo. E al 15 secondi dalla fine Ratuva riceve l’ovale al largo e schiaccia allungando la mano e prima meta del match e Treviso che va al riposo clamorosamente avanti 10-3.

A inizio ripresa subito un fallo di Federico Ruzza, con Munster subito in attacco, e Tyler Bleyendaal può accorciare il distacco dalla piazzola, mentre la Benetton perde momentaneamente Duvenage per infortunio. Al 47′ Treviso a un passo dalla meta. Touche battuta veloce, bene Tebaldi, offload, palla a Ioane, poi Hayward che libera Steyn che, però, perde malamente l’ovale e nulla di fare. Al 50′ è Ratuva a creare un incredibile buco, guadagna tanti metri, ma come prima l’offload viene sprecato da Faiva che non tiene la palla. Torna a spingere il Munster dopo le occasioni perse da Treviso, ma Ruzza ruba una touche fondamentale sui 5 metri e Benetton che si salva. E una bella palla alta afferrata da Monty Ioane e seguente fallo
irlandese fanno risalire il campo agli ospiti. Ennesimo fallo, al 59′, di Munster in difesa e allo scoccare dell’ora Tommy Allan va sulla piazzola per tornare a +7.

Munster che ora deve cambiare ritmo per recuperare la meta di svantaggio. E quando Herbst fa fallo JJ Hanrahan sceglie i pali per tornare a meno di una meta di svantaggio. Munster che subito dopo obbliga nuovamente al fallo Treviso, palla in mano, e padroni di casa che possono subito rendersi pericolosi. E un fallo di Halahafi regala altri tre punti a Munster, che così va a -1. Treviso però non molla, da una touche guadagna decine di metri con una maul, poi bellissima azione fino a un passo dalla linea di meta e alla fine Ratuva esce dal campo quando si entra negli ultimi 10 minuti. Insiste Treviso, poi una chiamata non chiara di Owens permette a Munster di rubare l’ovale e liberano i padroni di casa. Fallo ingenuo palla in mano di Treviso e Munster che può risalire il campo e tentare di trovare una marcatura.

Ma la touche è storta e i ragazzi di Limerick sprecano una palla fondamentale a 6 minuti dalla fine. Ma nelle ruck sono forti i giocatori di Munster e CJ Stander afferra l’ennesimo ovale e ancora fallo per i padroni di casa. Così al 77′ da metà campo è JJ Hanrahan a cercare i punti del sorpasso e li trova. Ultima chance per Treviso che cerca l’occasione del drop con Rizzi, che però calcia malamente. E sbaglia il drop anche Hayward e tutto si chiude con Munster che vincev15-13 con una grande Benetton.

Share this article