Munster, bonus a Parma

cmcloughlin
25 November 2018

Share this article

Zebre che partono molto coraggiose in attacco, con la formazione di Parma che cerca di costruire il gioco contro il Munster, ma non riesce a sfondare, con qualche errore di troppo a limitare la pericolosità dei padroni di casa.

Così al primo affondo del Munster cedono subito le Zebre, danno un vantaggio agli irlandesi e Wootton va oltre, ma Raffaele gli fa cadere l’ovale e punizione per i rossi.

E al secondo tentativo Wycherley si allunga e schiaccia in meta. Ancora insistono le Zebre, ma sono troppo lente con un Raffaele che non dà ritmo alla squadra e ancora una volta si fanno scippare l’ovale e nulla di fatto per i padroni di casa.

Nuovamente il Munster fa male quando ha un possesso e al 28’ si spinge fino a pochi metri dalla linea di meta bianconera, obbliga le Zebre al fallo difensivo e va in touche.

Sbagliano, però, gli irlandesi in rimessa e padroni di casa che si salvano. Ma per poco, perché alla mezz’ora affonda ancora il XV di Limerick ed è Kevin O’Byrne a schiacciare al largo.

Si infortuna Di Giulio sul tentato placcaggio, mentre entra anche il neoacquisto Renton (esce per sangue Raffaele) insieme a Canna a cambiare totalmente la mediana.

Nonostante il doppio vantaggio del Munster in campo si vede un buon equilibrio, con le Zebre che pagano qualche errore di troppo nel primo tempo. A tempo scaduto fuorigioco di Canna e Munster che chiude i primi 40 minuti dalla piazzola e va sul 17-0.

Soffrono le Zebre a inizio ripresa, aumenta il ritmo il Munster palla in mano, ma difendono bene i padroni di casa e rimandano indietro gli ospiti nei primi minuti.

Così tornano nuovamente i ragazzi di Bradley a macinare gioco e metri, obbligano gli irlandesi due volte a fare fallo, ma ancora una volta quando i bianconeri sono vicini alla meta è il Munster a rubare l’ovale. Si va avanti così, con le due squadre che si alternano negli attacchi, ma senza mai riuscire a essere realmente pericolose.

All’ora di gioco un’ottima maul delle Zebre obbliga il Munster a un nuovo fallo e i padroni di casa hanno una chance partendo dai 5 metri.

Spinge la maul, ma viene tenuta alta dagli irlandesi, che però fanno fallo. Altra touche sui 5 metri, ancora un prolungato assedio bianconero, poi Giammarioli si tuffa oltre la ruck e schiaccia in meta.

Torna in attacco il Munster e al 69’ conquista una punizione che Rory Scannell calcia tra i pali e nuovo +13 per gli ospiti. E al 73’ clamoroso errore delle Zebre che regala la meta agli ospiti.

Brummer raccoglie un pallone da terra, passa a Renton un ovale pessimo che rotola e Ronan O’Mahony schiaccia prima che il mediano possa intervenire. Cedono le Zebre, mentre gli irish provano a segnare la quarta meta che vale il bonus. Bonus che arriva al 79′ con un calcio al largo da cui poi è Scannell a entrare in area di meta.

Share this article