DFP Header Area

Il giocatore da tenere d’occhio: Connor Edwards

Enrico Borra

Enrico Borra

7 Apr 2018

Tags

Connor Edwards, Dragons

Con il ventenne velocista Jared Rosser (occhi ben aperti per questo talento esplosivo) e il play Arwel Robson, solo un anno più vecchio, Connor Edwards è senza dubbio uno dei giovani Dragons più promettenti al lavoro sotto le cure sapienti di Bernard Jackman a Newport.

Classe ‘97, nativo di Croesyciliog, Edwards è un talento assai interessante che potrebbe serenamente puntare in futuro ad un ingresso in pianta stabile nella rotazione dei centri della nazionale gallese.

Cresciuto a Newport ed esploso con la Newport High School prima di passare nel “sistema Academy” dei Dragons ed essere quindi “dirottato” tra Cross Keys e Bedwas tra i seniores della Principality Shield, il talento di Cwmbran ha fatto il suo esordio in Guinness PRO14 lo scorso 24 novembre (14 minuti contro il Leinster) maturando da allora tre presenze che lo hanno portato alla “prima” da titolare nell’ultimo turno contro i Cheetahs del 23 marzo scorso al Rodney Parade.

Forte e solido nel contatto, il centro gallese ama le linee dirette proprio per sfidare in piena velocità la difesa avversaria schierata. Nonostante la giovane età è infatti proprio la naturale predisposizione al contatto fisico che ne fanno già oggi tanto un giocatore interessante con il pallone in mano quanto un efficace difensore.

Anche a causa dei tanti infortuni che hanno bersagliato in questa stagione i Dragons, specialmente nel reparto arretrato, il ventenne gallese sta vivendo di un’esperienza fondamentale nel percorso di crescita professionale e Bernard Jackman, che dello sviluppo dei nuovi giocatori ha fatto uno dei suoi punti di forza anche nel suo periodo a Grenoble, sta gestendo al meglio la sua prima stagione trai “Pro”.

Il lavoro fatto nei mesi scorsi su passaggio e gioco dentro e oltre la difesa ne hanno infatti migliorato molto l’efficacia offensiva e oggi a Monigo sarà molto importante il lavoro in copertura che i bianco-verdi sapranno predisporre per limitarlo soprattutto in prima fase.

Nota finale: c’è già un po’ di Italia nel presente di Connor visto che la prima e unica presenza maturata fino ad oggi nella nazionale gallese Under20 è stata proprio quella contro gli Azzurrini nella vittoriosa finale 7°/8° posto al Mondiale di categoria dello scorso anno in Georgia. Il suo secondo cap in Guinness PRO14 è poi coinciso con il match dell’andata contro i Leoni a Newport.

Guinness PRO14 Final 2018 Ticket Information: Prices start at just €35 at www.ticketmaster.ie with tickets available to suit every experience.
To book hospitality visit: https://www.pro14rugby.org/hospitality
For Travel packages visit: https://www.pro14rugby.org/travel-packages
For Fanzone & Dublin 7s visithttp://www.dublin7sfestival.ie