DFP Header Area

Warriors inarrestabili, vittoria convincente per le Zebre

Enrico Borra

Enrico Borra

4 Dec 2017

Tags

Sembra semplicemente inarrestabile la corsa in Guinness PRO14 dei Glasgow Warriors di Dave Rennie. La formazione scozzese, unica squadra imbattuta di tutti i campionati professionistici ovali dell’Emisfero Nord, soffre ma supera anche i Cardiff Blues e continua a volare in vetta alla Conference A (48 punti conquistati sui 50 disponibili). A decidere il match dello Scotstoun è un rosso “guadagnato” da Tau Filise sul 13 a 7 per i gallesi che alla mezz’ora lascia gli ospiti in inferiorità, aprendo il varco alle percussioni dei corridori di casa che puniscono senza pietà (finisce 40 a 16 per i Warriors, a segno anche Vunisa e Sarto, seconda marcatura personale consecutiva).

Va invece ai Cheetahs il big match di giornata contro gli Scarlets campioni in carica. A Bloemfontein due guizzi di Craig Barry decidono un incontro molto combattuto dove sono senza dubbio pesate le tante assenze di spessore nel XV gallese. Nuova, convincente, vittoria per il Munster che demolisce gli Ospreys con le mete di Sam Arnold, Darren Sweetnam, Chris Cloete, Rory Scannell e Jack O’Donoghue e si mantiene al secondo posto del Gruppo A.

Finisce con un clamoroso 32 pari la sfida di Newport tra Dragons e Ulster, con l’apertura australiana Leali’ifano che realizza nel minuto finale la meta del pareggio ma sbaglia una trasformazione non certo impossibile che “beffa” i nord-irlandesi.

Per le italiane, splendido successo delle Zebre al Lanfranchi sul Connacht. Marcello Violi firma una prestazione di grande ordine e sostanza e i bianconeri tengono bene gli irlandesi per oltre un’ora di gioco prima di creare con Meyer e Venditti il gap decisivo negli ultimi 12 minuti di gioco.

Non riesce invece al Benetton Treviso l’impresa eroica contro un Leinster trascinato dal debutto da sogno dell’ennesimo neozelandese d’Irlanda: l’ex Chiefs e Maori All Blacks James Lowe. Il 25enne utility back firma un vero e proprio show, mostrando al pubblico di Monigo numeri di alta classe fatti di giocate, assist e anche due mete di pregevole fattura.

Successo importante e ottimamente costruito infine quello firmato da Edimburgo in casa dei Southern Kings. Scozzesi sempre in controllo, lanciati nel finale da una straordinaria tripletta di Sam Hidalgo-Clyne che fissa il punteggio sul definitivo 21 a 48 per gli ospiti. Grazie al contemperano KO del Benetton la formazione di Cockerill è ora saldamente al quarto posto in classifica (ultimo valido per i playoff), con già 13 punti di vantaggio sui trevigiani, quinti. Sudafricani sempre più ultimi della classifica generale.