DFP Header Area

Treviso promossa, Zebre sconfitte di misura

Enrico Borra

Enrico Borra

9 Oct 2017

Tags

Il Benetton Treviso piega i Southern Kings di fronte agli oltre 4.500 spettatori accorsi a Monigo per sostenere i propri beniamini e vola a quota 14 in classifica. I bianco-verdi di Crowley controllano agevolmente i sudafricani per tutti gli 80 minuti del match, limitandoli a soli tre punti e conquistano il bonus grazie ad un guizzo nel finale di uno scatenato Traore  che vale il quarto posto nella classifica della Conference B a pari punti con Edimburgo (di Barbini e Esposito, doppietta, le altre mete italiane).

Gli scozzesi di Cockerill rischiano tantissimo a Myreside contro le Zebre (oltre il 70% il possesso dei bianco-neri) ma riescono a spuntarla con un risicato 16 a 15 che conferma il buon momento vissuto di Biagi e compagni. A Edimburgo decide un calcio di punizione di Duncan Weir al 69’ (di Violi, meta e cinque punti al piede, e Meyer i punti italiani) ma il punto di bonus raccolto dalla franchigia federale vale il quarto posto solitario nella Conference A a quota 11.

In vetta al girone rimangono saldamente ancorati i Glasgow Warriors che superano con bonus i Cheetahs nel big match di giornata e approfittano del KO del Munster nel derby con il Leinster per volare a +8 dagli irlandesi, secondi (sono già 12 invece i punti di distanza dal terzo posto). A Bloemfontein la formazione di Dave Rennie va sotto 17 a 10 all’intervallo ed è costretta ad inseguire per tutto il match ma rimane nella scia dei padroni di casa fino a tre minuti dalla fine quando il cross kick di Russell è raccolto da un liberissimo Harley nell’area di meta sudafricana.

All’Aviva Stadium di Dublino il Leinster di Leo Cullen si assicura il derby con Munster grazie a due acuti di O’Loughlin che nel primo tempo creano lo strappo che la Red Army non riuscirà più a ricucire. La doppietta di Earls nella ripresa non basta infatti ai vice-campioni in carica, tenuti a distanza dal piede di un sempre più positivo Sexton. Con il successo i dubliners rimangono così nella scia degli Scarlets nella Conference B.

I campioni in carica resistono infatti agli assalti degli Ospreys a Swansea e chiudono con un prezioso successo per 19 a 18 un incontro assai complicato. Vittoria anche per l’Ulster che, dopo il ko subito a Parma nel quinto turno, trova il pronto riscatto nel derby casalingo con il Connacht. I bianchi di Doak subiscono l’aggressività degli avversari per quasi un’ora di gioco ma poi, trascinati da uno Stockdale in forma smagliante, mettono la freccia e si assicurano il successo.

Vittoria importante, infine, anche per i Cardiff Blues che all’Arms Park piegano nel derby i Dragons e conquistano cinque punti fondamentali per la classifica. Gli ospiti tengono a lungo in mano il pallino del gioco ma crollano nell’ultimo quarto di partita, incassando ben 26 punti in soli 13’ minuti di gioco.