DFP Header Area

Treviso vince con bonus coi Kings

Guinness PRO14 Rugby Editor

7 Oct 2017

Tags

E’ subito molto aggressiva la difesa della Benetton (a fine primo tempo avrà il 98% dei placcaggi riusciti), che mette pressione ai Kings, con i sudafricani che così non riescono a sfruttare il primo lungo possesso. Prima parte del match, comunque, gestita dagli ospiti che però non riescono a concretizzare il tanto possesso. Così al primo possesso Benetton, all’8′, arriva il placcaggio altro di un difensore e Marty Banks ha la prima chance dalla piazzola e 3-0 Benetton al 10′. Insiste, ma senza costrutto, il XV sudafricano, mentre la Benetton aspetta con il match che fatica a decollare. Tante piccole infrazioni per i padroni di casa, che così lasciano il pallino agli ospiti. Molto fallosi i sudafricani quando non hanno l’ovale e Treviso che così alla fine del primo quarto può risalire il campo.

Al 22′ Marty Banks ha una nuova occasione dalla piazzola e +6 per Treviso. Al 24′ infortunio per Sibusiso Sithole, mentre Marty Banks torna sulla piazzola per l’ennesimo fallo sudafricano e Benetton che va sul 9-0 in un match in cui, fino a ora, si è visto ben poco in campo. Dopo 25 minuti, finalmente, si vedono i padroni di casa in fase offensiva ed ennesimo fallo dei sudafricani, con l’arbitro che non può non ammonire il numero 5, Bobby de Wee. In superiorità accelerano i biancoverdi, soprattutto con la maul, nuovo fallo dei Kings, dominio del pack trevigiano e al 32′ con un vantaggio da giocare calcio di Banks all’ala dove c’è Angelo Esposito da solo e prima meta del match, con Treviso che scappa via sul 14-0, con Banks che centra il palo. Prova a reagire la squadra ospite, ma ottiene solo un piazzato al 39′ che fissa il punteggio del primo tempo sul 14-3, con Treviso che domina in tutti i settori, anche se ancora non riesce a fare la differenza per scappare via.

Treviso più aggressiva anche palla in mano a inizio ripresa e, ancora una volta, è un fallo dei Kings a fermare l’affondo biancoverde, con la Benetton che chiede mischia sui 5 metri e dalla mischia arriva la seconda meta biancoverde con Marco Barbini che sfonda al largo e schiaccia per il 19-3, con Banks che zoppica, sbaglia e viene sostituito. Problema anche per lo stesso Barbini che esce poco dopo. Prova a reagire il XV di Port Elizabeth, guadagna una touche nei 22 di Treviso, ma i biancoverdi bloccano la maul e rubano il possesso. Soffre la Benetton, ma riesce a uscire da una situazione pericolosa.

Insistono i Kings allo scoccare dell’ora di gioco, è strenua la difesa della Benetton che non concede spazio agli ospiti e, anzi, li fa arretrare senza grosse difficoltà, anche se i minuti passano e la chance di conquistare un importante punto di bonus inizia a sfuggire di mano ai padroni di casa. Continua a premere, però, il XV sudafricano e continua ad alzare un muro impenetrabile il XV veneto. Restano, però, schiacciati nella loro metà campo i padroni di casa che dopo la seconda meta non si sono più resi pericolosi in attacco. Al 71′, poi, la sufficienza con cui McKinley si appresta a calciare un pallone regala un nuovo guadagno territoriale ai Kings, che però non ne approfittano. Si arriva al 74′ per rivedere la Benetton Treviso in zona d’attacco e subito arriva la terza meta, ancora una volta con Angelo Esposito che prima evita un placcaggio, poi si allunga da terra per arrivare a schiacciare. Treviso che va sul 24-3, anche se manca una meta per il bonus. Un pallone rubato nella propria metà campo, però, dà ancora una chance ai biancoverdi. Affondo di Budd, offload di Hayward, ripartenza ed è Cherif Traore a regalare la meta del bonus a Treviso a tempo quasi scaduto per il 31-3 finale.