DFP Header Area

Dublino 2017: Munster e Scarlets centrano la finale per il titolo

Paul Eddison

22 May 2017

Tags

 

Saranno Munster e Scarlets a giocarsi all’Aviva Stadium di Dublino la finale 2017 del Guinness PRO12. Sabato nella capitale irlandese infatti, le due formazioni capaci di imporsi nelle semifinali disputatesi nel weekend si sfideranno per la conquista del titolo, in quella che sarà una prima assoluta per il Torneo italo-celtico visto che mai i gallesi erano riusciti ad arrivare all’atto conclusivo della competizione dall’introduzione dei playoff nella stagione 2009/2010.

Se il Munster, trionfatore al termine del girone di qualificazione, ha fatto valere il vantaggio del fattore-campo nella semifinale vinta per 23 a 3 sugli Ospreys a Thomond Park, il vero capolavoro è stato infatti firmato proprio dagli Scarlets, capaci di sorprendere alla RDS Arena di Dublino il Leinster, strappando il primo successo esterno di sempre in una semifinale di Guinness PRO12.

I vice-campioni in carica hanno infatti dovuto arrendersi di fronte al proprio pubblico ad una delle formazioni più in forma d’Europa. Sfruttando gli innumerevoli errori irlandesi e la giornata non certo ispirata di un insolitamente impreciso Sexton, Barclay e compagni hanno saputo scrivere una delle pagine più belle della storia della Torneo. Straordinari in difesa e costantemente impegnati nel verticalizzate la manovra in attacco, gli Scarlets si sono imposti in uno degli stadi meno espugnati del mondo, colpendo in avvio con Steff Evans e reagendo in maniera mortifera all’acuto di Ringrose al 24′: prima con Aaron Shingler e poi con Gareth Davies che in 5 minuti hanno creato il break decisivo già alla mezz’ora. Il rosso inflitto dall’ottimo Mitrea a Steff Evans allo scadere del primo tempo non ha portato alcun beneficio ai padroni di casa che, oltre alla meta del solito Conan, non sono riusciti a risolvere il rebus della difesa aggressiva pensata da Pivac sul canale Sexton-Henshaw.

A Limerick invece la voglia di sorprendere degli Ospreys si è scontrata con la conclamata solidità difensiva del gruppo di Rassie Erasmus. Sotto 3 a 0 già all’8′ (piazzato di Biggar) e a lungo in difficoltà per la splendida prova firmata dagli ospiti, il Munster ha colpito con cinismo grazie a Saili, eletto poi man of the match, Duncan Williams e Conway, dimostrando ancora una volta di essere una formazione in grado di esprimere un rugby essenziale e vincente, semplicemente imbattibile nel fortino di Thomond Park.

The Guinness PRO12 Final takes place on May 27 at Aviva Stadium, Dublin. Fans can guarantee their place by booking their tickets via www.ticketmaster.ie

Further information: www.pro12rugby.com/final