DFP Header Area

Burton regala a Treviso una vittoria storica

Guinness PRO12 Editor

23 Sep 2011

Tags

Treviso's Luca Morisi celebrates his side's historic win at the final whistle

Il mediano d’apertura della Benetton Treviso Kris Burton dà alla sua squadra i punti che significano la prima vittoria all’estero nella RaboDirect PRO12 grazie a un drop nel finale che significa vittoria sui Glasgow Warriors per 15-13 a Firhill.

Un successo all'ultimo, dopo che l'apertura scozzese Scott Wight aveva piazzato i punti del 13-12 per i padroni di casa praticamente alla prima occasione utile da quando era entrato in campo al 67'. Ma Burton, che già aveva all'attivo quattro piazzati, ha indovinato il drop vincente a 8 minuti dalla fine, dando a Treviso la prima vittoria stagionale.

I Warriors arrivavano dall'ottima vittoria contro Leinster una settimana fa in trasferta, ma tornati sul terreno amico ecco che arriva per Glasgow una nuova sconfitta che significa per Treviso il primo successo di sempre all'estero nella RaboDirect Pro 12.

L'inizio è di marca Glasgow, con Duncan Weir che va in meta finalizzando il break ottenuto da Tom Ryder e poi trasformando all'11 minuto per il primo vantaggio del match.

Treviso, però, non demorde e dopo un primo errore Burton indovina il calcio giusto e muove il tabellino della Benetton.

Per i Warriors la seconda parte della prima frazione è negativa, con Weir che sbaglia due piazzati e Pat MacArthur, il tallonatore, che esce per dieci minuti al 25'.

In superiorità numerica Burton mette a segno due piazzati prima dell'intervallo che mandano Treviso negli spogliatoi sul 9-7 di vantaggio, ma con gli ospiti che possono recriminare per il tanto gioco fatto, per la pressione messa ai padroni di casa, ma alle zero mete realizzate.

La ripresa inizia con un cartellino giallo ad Antonio Pavanello, capitano di Treviso, e Weir che piazza riportando i padroni di casa in vantaggio.

Burton rimette a posto le cose, poi Sean Lineen decide di togliere un non ottimo Weir e di schierare Wight, che alla prima azione a disposizione mette tre punti che portano Glasgow sul 13-12.

Ma lo show di Kris Burton non è finito, e poco dopo un drop perfetto dà vantaggio e vittoria alla Benetton, anche grazie a un nuovo errore dalla piazzola degli scozzesi a due minuti dal termine.